Amazon Logo

Cosa devi fare per iniziare a vendere su Amazon

 

Sempre più persone ci contattano per approfondire il tema della vendita su Amazon, ed effettivamente sempre più utenti sono soliti digitare su Google la seguente frase: “come vendere su Amazon?”.

 

Per questo abbiamo deciso di scrivere un articolo per raccontare tutto quello che devi fare per iniziare a vendere tramite Amazon.   

 

Quindi, leggendo questa guida potrai:

 

  • Avere una visione chiara di tutto l’ecosistema Amazon
  • Conoscere step by step tutte le azioni necessarie per iniziare a vendere su Amazon
  • Risparmiare tempo e denaro per apprendere queste informazioni
  • Iniziare fin da subito a lavorare per aprire un negozio su Amazon

 

Attenzione, perchè questo articolo copre tutti gli step pratici che devi compiere per iniziare a vendere su Amazon, ma non raccontiamo di tutti gli step precedenti che sono altrettanto importanti.

 

Negli anni gli Amazon Specialist del nostro team hanno lanciato e venduto online decine di prodotti, analizzando prima il mercato, i competitor, i fornitori e le marginalità.

 

Siamo imprenditori e proviamo tutto quello che raccontiamo sui nostri progetti e sui nostri prodotti. Ci teniamo a sottolineare che senza una fase di analisi fatta a dovere che precede gli step pratici, nessun progetto di vendita su Amazon può funzionare.

 

Fatto questo doveroso inciso possiamo partire e vedere tutti gli step pratici che devi seguire per aprire il tuo negozio su Amazon e iniziare a vendere.

 

Diventare un venditore Amazon

Per diventare un venditore Amazon è necessario registrarsi come tale sul portale dedicato, facendo attenzione a scegliere la tipologia di Account Venditore adatta alla tua situazione.

 

I piani che puoi scegliere sono 2 ed hanno alcune differenze che andiamo a vedere insieme nelle prossime righe:

 

  • Piano di vendita Individuale (per venditori individuali)
  • Piano di vendita Professionale (per aziende o professionisti)

 

Con un Piano di vendita Individuale hai la possibilità di vendere fino a 40 prodotti al mese, con un tetto di fatturato di 15.000 € e senza godere della maggior parte dei vantaggi che Amazon mette a disposizione (Advertising, categorie aggiuntive, offerte in blocco…).

 

Per chi è pensato questo piano? È il piano ideale se ancora non sai cosa vendere e vuoi prima testare il tuo prodotto in piattaforma oppure se sei un privato che vuole vendere occasionalmente il proprio prodotto su Amazon.

 

Il Piano di vendita Professionale invece ti permette di vendere oltre 40 prodotti al mese, beneficiando di tutte le potenzialità della piattaforma. È il vero account per venditori su Amazon attraverso il quale puoi fare advertising, creare offerte in blocco, diventare idoneo per il posizionamento in prima pagina…)

 

Questo è il piano più utilizzato ed è ovviamente consigliato, per non dire obbligatorio, per le aziende che vogliono creare il loro negozio su Amazon.

 

Quali informazioni servono per aprire un account di vendita su Amazon? Dipende dal tipo di account che hai scelto di aprire.

 

Se hai selezionato un account Individuale, ti saranno richieste le seguenti informazioni: 

 

  • Nome, cognome e altre informazioni personali;
  • Ragione sociale;
  • Carta di credito o le coordinate bancarie;
  • Carta d’identità;
  • Numero di telefono valido.

 

Se invece hai selezionato un account Professionale, allora dovrai fornire maggiori informazioni come:

 

  • Ragione sociale e Partita Iva
  • Stato della società
  • Numero registro delle imprese
  • Visura Camerale aggiornata negli ultimi 6 mesi
  • Carta di credito rilasciata da un istituto bancario o virtuale (Es. N26) – (NO carte di Debito)
  • Nome del titolare della carta
  • Indirizzo di fatturazione
  • Conto corrente bancario (IBAN, BIC, Swift)
  • E-mail dedicata e diversa da quella di un account compratore
  • Password (deve comprendere una maiuscola e un numero)
  • Scegliere un nome del negozio (può essere anche diverso dal Brand registrato)
  • Utenze (luce/gas) con indirizzo congruo alla sede legale
  • Numero di cellulare di un addetto ai lavori interni all’azienda, servirà in fase di accesso per ricevere un codice OTP numerico di sicurezza a seguito del login
  • Persona di riferimento ufficiale
  • Disponi dei codici UPC (Codice universale prodotto) per tutti i tuoi prodotti?
  • Sei il produttore o il titolare del marchio (o un agente o rappresentante del marchio) per uno dei prodotti che desideri vendere su Amazon?
  • Sei titolare del marchio registrato dal governo per i prodotti che desideri vendere su Amazon?

 

Ora che sai come creare il tuo account e quali informazioni ti verranno richieste per completare la procedura, vediamo quali sono i costi e come scegliere il piano di vendita adatto a te.

 

Quanto costa vendere su Amazon

 

La differenza principale dei due piani (Individuale e Professionale) è nella struttura dei costi che hanno per i venditori. 

 

Il piano di vendita Individuale costa 0,99€ ad articolo venduto (iva esclusa) + altre commissioni di vendita.

 

Il piano di vendita Professionale non ha una tariffa ad articolo venduto, ma ha un costo mensile di 39€ (iva esclusa) + altre commissioni di vendita.

 

Le altre commissioni di vendita Amazon fanno riferimento a costi come:

 

  • Lo stoccaggio dei prodotti in magazzino (nel caso tu scelga la logistica di Amazon)
  • Costi di gestione del prodotto (nel caso tu scelga la logistica di Amazon) 
  • Commissioni sulla vendita (una % variabile che varia tra il 6% e il 20%)
  • Commissioni di chiusura (variabili nella categoria “media”)

 

Se sei interessato ad approfondire tutti i costi che devi tenere in considerazione per vendere su Amazon, dai un’occhiata al tariffario ufficiale della piattaforma

 

Come vendere su Amazon senza Partita Iva

 

Abbiamo sentito questa domanda tante volte e allora ci teniamo a dedicare un paragrafo a questo argomento per sfatare un mito.

 

Sì, si può vendere su Amazon anche senza avere la Partita Iva.

 

A condizione, però, che sia attraverso l’apertura di un piano di vendita Individuale e che quindi rappresenti un’attività sporadica. Se invece si superano le 40 vendite mensili è necessario aprire un account Pro e di conseguenza anche la Partita Iva per vendere regolarmente.

 

Per aprire un account da venditore individuale, ricordati di selezionare l’opzione giusta in fase di creazione dell’account specificando che sei, appunto, un venditore individuale.

 

Se sei un privato e vuoi iniziare a vendere online, questa potrebbe essere la tua casistica, ma consigliamo sempre di rivolgersi al commercialista per essere completamente certi di essere in regola. 

 

Vendor o Seller

 

Fino ad ora abbiamo parlato solo di Piani di Vendita Individuali e Professionali, ma prima di proseguire è importante fare un’ulteriore distinzione.

 

Hai mai sentito parlare di Amazon Vendor e Amazon Seller?

 

Si tratta di un’ulteriore differenza che ora ti raccontiamo, in modo tale da avere una panoramica ancora più precisa dell’ecosistema Amazon.

 

Quando apri un account venditore secondo la procedura che ti abbiamo appena raccontato, sei di fatto un Amazon Seller a prescindere dal piano (individuale o professionale) che sceglierai.

 

Magazzino Amazon
Magazzino per la logistica

 

Cosa significa essere Amazon Seller?

 

Significa essere un rivenditore di terze parti, ovvero sei un venditore indipendente. Per gli Amazon Seller, vengono messe a disposizione due opzioni per gestire la logistica delle spedizioni:

 

  • Amazon FBA (Fulfilment By Amazon) → in questo caso, si occuperà Amazon della logistica e delle spedizioni. Tutto quello che devi fare è spedire la tua merce dove Amazon ti indicherà e lasciare la logistica in mano a loro in cambio di costi di stoccaggio ecc…)
  • Amazon FBM (Fulfilment By Merchant) → in questo caso, ti occuperai tu della logistica e delle spedizioni. Ne risparmierai in costi extra da riconoscere ad Amazon, ma devi essere sufficientemente strutturato per gestire la logistica (magazzino, personale, ecc…)

 

L’argomento FBA e FBM è davvero molto profondo per entrare nel dettaglio in questo articolo, ma puoi leggere le principali differenze e le caratteristiche di entrambi i piani negli articoli dedicati del nostro blog negli articoli dedicati ad Amazon FBA ed Amazon FBM

 

Che cosa significa essere un Vendor?

 

Essere un Amazon Vendor significa vendere direttamente ad Amazon all’ingrosso (spesso al 50% del prezzo al pubblico) e permettere ad Amazon stessa di vendere il prodotto in piattaforma. 

 

Per diventare un Vendor, tuttavia, devi ricevere un invito di Amazon disponibile solo per produttori e distributori con esclusiva. 

 

Se sei un Vendor, tuttavia, sarai obbligato ad affidare la gestione logistica ad Amazon aderendo di fatto ad Amazon FBA.

 

Conclusioni

 

Speriamo che questo articolo ti sia utile per iniziare a capire come aprire il tuo negozio su Amazon e diventare a tutti gli effetti un venditore.

 

Come hai visto, ci sono diverse variabili da considerare quando si decide di aprire un account venditore su Amazon, quelle elencate qui sono solo alcune delle cose che devi fare per non incappare in problemi e perdite di tempo sin dall’inizio.

 

Puoi immaginare quante piccoli errori noi e i nostri Amazon Specialist abbiamo commesso nella creazione corretta degli account prima di padroneggiare tutte le variabili in gioco e scegliere l’opzione corretta per noi e per i nostri clienti.

 

Se questo articolo ti è stato utile, ma ti ha sollevato dubbi o domande, scrivici nei commenti e saremo felici di rispondere e perché no aggiornare questo articolo per i futuri venditori su Amazon 🙂

 

Grazie per aver dedicato tempo alla lettura di questo articolo, ci vediamo alla prossima!

Fonti:

  • Amazon.it

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossime risorse

Ti consigliamo anche

Chiamare-assistenza-amazon

E’ sempre più complesso ricevere assistenza per un venditore su Amazon, tuttavia con questa procedura puoi scoprire come farti contattare da un operatore specializzato in 3 minuti di numero.

Chiamare-assistenza-amazon

E’ sempre più complesso ricevere assistenza per un venditore su Amazon, tuttavia con questa procedura puoi scoprire come farti contattare da un operatore specializzato in 3 minuti di numero.

Logistica-FBM

Amazon FBM ha un forte impatto sulla tua logistica, ma c’è un modo per trarne massimizzarne i vantaggi e minimizzare gli sprechi. Scopri quali sono le due leve logistiche su cui devi lavorare per ottimizzare la tua vendita con Amazon FBM

Growth Labb: Agenzia di crescita su Amazon

Ci piacerebbe ascoltarti

Per noi è importante comprendere fin da subito i tuoi bisogni per offrirti le migliori soluzioni, per questo offriamo una prima chiamata di supporto strategico gratuita dove analizziamo insieme la tua situazione.